Interessante

Come lavare un germinatore per un uso migliore?

Man mano che vengono utilizzati, i germinatori possono intasarsi e diventare un terreno favorevole per lo sviluppo di batteri. È quindi necessario pulirli adeguatamente per evitare la contaminazione dei semi che vi germinano. Tutti i nostri consigli e consigli su come utilizzare e pulire al meglio un germinatore al fine di eliminare eventuali impurità che vi possono accumularsi.

Come pulire adeguatamente i tuoi germinatori?

L'uso dei focolai

Il focolaio entra diversi modelli. C'è il germinatore di barattoli con una base, il mini germinatore, i germinatori multipiano, le tazze, le scatole di germinazione, il sacchetto di germinazione, l'albero che germoglia e i germinatori elettrici automatici. Per quanto riguarda il materiale, sono generalmente in argilla o in Terra, nel bicchiere, nel ceramica, nel plexiglass o in plastica.

I modelli di germogli utilizzati per la germinazione variano a seconda del tipi di semi che vogliamo coltivare. I semi classificati tra umbelliferae e crocifere (ravanello, cavolo cappuccio, barbabietola rossa, ecc.) germinano idealmente in a germinatore di barattoli. UN vassoio del germinatore è ideale per la germinazione di cereali e legumi (grano, lenticchie, avena, fagioli…). Infine, i semi a mucillagine (chia, rucola, senape, basilico, crescione ...), sviluppando una gelatina durante la germinazione, gradiscono particolarmente in un tazza del germinatore.

Facili da digerire, i semi germogliati sono ottimi per la tua salute. Mentre la maggior parte dei semi vengono mangiati germinati, alcuni lo sono tossico come il semi di pomodoro o damelanzane.

Per favorire la germinazione dei semi è necessario:

  1. Il immergere per 5 ore per il piccoli semi e durante 8 ore per il semi grandi. L'ideale è eseguire questo processo durante il notte.
  2. Scolare l'acqua di ammollo, quindi sciacquare i semi e posizionare il germinatore al riparo dalla luce o sotto un panno.
  3. Risciacquare i semi due volte al giorno (mattina e sera). Se la temperatura ambiente è superiore a 25 ° C, sciacquare 3 volte al giorno.

I semi sono ottimi in cucina quando sono germogliati a sufficienza. Mettendole in frigorifero si conservano per alcuni giorni.

Pulizia dei germinatori: come procedere?

Il bicarbonato di sodio è l'alleato perfetto per pulire un germinatore. Bicarbonato deodora e disinfetta questo dispositivo, soprattutto quelli in terracotta, plastica, ceramica e vetro. Per farlo :

  1. Cospargere l'interno e l'esterno del germinatore bicarbonato ;
  2. Inumidisci la spugna;
  3. Con la spugna umida strofinare l'interno e l'esterno del germinatore;
  4. Risciacquare il vassoio di germinazione con acqua pulita.

Anche la pulizia con acqua calda e detersivo per piatti è molto efficace per rimuovere lo sporco dai germogli. Bisogna :

  1. Versare a miscela di acqua calda e detersivo per piatti nel germinatore;
  2. Lasciar riposare un'ora per rimuovere lo sporco dal contenitore;
  3. Strofina con una spugna;
  4. Risciacquare con acqua pulita.