Interessante

Cosa non dovresti mettere nella tua lavastoviglie?

Si consiglia di ordinare gli articoli da lavare prima di metterli in lavastoviglie per non danneggiarli.

Cosa non mettere in lavastoviglie

Piatti troppo sporchi

UN lavastoviglie è in grado di lavare eventuali stoviglie sporche, ma è consigliabile rimuovere lo sporco strofinando o lavando i piatti in acqua calda prima di inserirli nell'apparecchio. I residui di cibo e grasso che si accumulano nel filtro dell'apparecchio possono ostruirlo gravemente ed emettere odori sgradevoli. Pertanto, è importante pulire il filtro dopo ogni ciclo di lavaggio. Questo lavoro di manutenzione è fondamentale per estrarre cibo e residui di grasso al fine di ottimizzare il funzionamento della lavastoviglie.

Utensili in legno

Mettere gli utensili di legno in una lavastoviglie può deformarsi, scolorirsi e usurarsi prematuramente. Cucchiai, spatole, coltelli, mortai, taglieri, insalatiere, ciotole e mattarelli sono porosi a causa della loro struttura in legno. Questo materiale assorbe facilmente odori, acqua sporca e batteri. Durante il lavaggio vengono messi in ammollo, lavati in acqua troppo calda e sottoposti all'umidità permanente prevalente nella macchina. Pertanto, devono essere lavati a mano con acqua calda, detersivo per piatti e una spugna pulita.

Elementi di cristallo

Si sconsiglia di mettere pezzi di cristallo in lavastoviglie. Sono molto fragili e potrebbero non resistere al maltrattamento dell'apparecchio durante il ciclo di lavaggio. Inoltre l'utilizzo di acqua calda per il lavaggio deteriora la struttura del vetro. Anche i detergenti utilizzati sono aggressivi e possono lasciare segni sulla superficie di questi oggetti. Può quindi accadere che i bicchieri perdano la loro naturale lucentezza o si rompano in lavastoviglie. Per precauzione, bicchieri e caraffe vengono normalmente lavati a mano in acqua calda e poi asciugati all'aria.

Materie plastiche morbide

Gli articoli in plastica sono generalmente lavabili in lavastoviglie. Tuttavia, la plastica flessibile è un'eccezione. Scatole e utensili realizzati con questo materiale non sono ammessi nella lavastoviglie. In effetti, il loro lavaggio in lavatrice è rischioso. Ovviamente non resistono all'alta temperatura dell'acqua durante il lavaggio e possono eventualmente deformarsi, fondersi o nel peggiore dei casi attaccarsi all'interno dell'elettrodomestico. Si consiglia quindi di lavarli a mano.

Oggetti in ghisa

Lavare pentole, padelle, casseruole e casseruole in lavastoviglie è un grave difetto. Questo tipo di materiale ha proprietà antiaderenti che possono diminuire dopo un lavaggio regolare ad alta temperatura. Detergenti eccessivamente aggressivi e l'umidità durante il tempo di lavaggio favoriscono lo sviluppo della ruggine, che altera l'aspetto estetico di questi utensili. Pertanto, si consiglia di lavare a mano con acqua fredda e olio di gomito.

Utensili e stoviglie antiaderenti

Le pentole con rivestimento antiaderente sono convenienti per cuocere i cibi senza aggiungere grassi. Sfortunatamente, pentole e padelle che hanno questo tipo di rivestimento devono essere lavate a mano. Il lavaggio di questi articoli in lavatrice ne altera le proprietà antiaderenti e ne influisce sulla durata.

Coltelli da cucina professionali

Anche un coltello di altissima qualità resta fragile di fronte al trattamento urto imposto dalla lavastoviglie. Per preservare la longevità dei coltelli da chef, si consiglia di non lavarli in lavatrice. I detergenti abrasivi appannano la loro lama in acciaio. Inoltre, l'umidità e il calore rilasciati durante i cicli di lavaggio deteriorano l'affilatura e l'aspetto dell'acciaio. Inoltre il manico in legno di questi coltelli non consente questo tipo di lavaggio, motivo in più per non inserirli in questo dispositivo. Pertanto, si consiglia vivamente di lavarli a mano, facendo attenzione a non tagliarsi con la loro lama affilata.

Piatti d'oro o d'argento

Dopo i cicli di lavaggio in lavatrice, i graziosi motivi dorati o argentati sulle stoviglie diventano opachi o scompaiono. I prodotti per la pulizia utilizzati per lavarli alterano l'aspetto dorato o argentato dei bordi delle stoviglie. Lo shock termico causato dal lavaggio ad alta temperatura e dall'umidità prolungata producono gli stessi effetti. Quindi, è meglio lavarli da soli senza andare in lavastoviglie per mantenere la loro estetica il più a lungo possibile.

Capezzoli di bottiglia

I capezzoli delle bottiglie sono generalmente realizzati in plastica morbida o gomma. Tuttavia, la temperatura elevata e i detersivi nella lavastoviglie li distruggono. Questo cattivo trattamento danneggia e deforma la struttura dei ciucci. Inoltre, è consigliabile fare sempre attenzione agli utensili utilizzati per nutrire un bambino. Lavarli a mano con detersivo per piatti antibatterico è una scelta saggia.

Confezione di plastica

Per motivi di economia ed ecologia, gli imballaggi in plastica possono essere riutilizzati per conservare gli alimenti. È comunque prudente non metterli in lavastoviglie dopo il primo utilizzo. A causa della loro fragilità, saranno alterati e non funzioneranno più dopo essere passati attraverso la macchina. Per evitare questa delusione, è consigliabile prendere coraggio con entrambe le mani e lavarle con il metodo tradizionale.

Cosa ricordare sull'uso della lavastoviglie

Comodo, la lavastoviglie evita questo noioso compito. Tuttavia, è importante sapere che gli articoli lavati in lavatrice sono soggetti a urti durante il ciclo di lavaggio. Inoltre, in questo dispositivo vengono utilizzati prodotti per la pulizia abrasivi. Inoltre, il lavaggio viene effettuato ad alta temperatura. Tuttavia, è possibile che il suo funzionamento non sia compatibile con il materiale di fabbricazione di determinati oggetti. Per non danneggiarli, si consiglia vivamente di non inserirli nella macchina.